Autoage

ROAD PRICING

Per contrastare lo smog e la congestione del traffico urbano si parla sempre più frequentemente di "Road Pricing" ossia di ingresso a pagamento nei centri cittadini mediante l'istituzione delle targhe digitali. L'idea prende spunto dai provvedimenti già varati con successo all'estero, in particolar modo nelle città di Londra e Stoccolma. Il sistema Road Pricing riduce il traffico nelle zone centrali più congestionate delle città europee applicando un prezzo di ingresso sulla base d'una scala differenziata per tipologia dell'automobile, fascia oraria di circolazione e impatto inquinante del veicolo. In questo modo, oltre a ottenere una voce d'entrata da destinare al miglioramento delle strade urbane, si fornisce ai policy maker un'importante leva per incentivare la mobilità sostenibile. Lo scopo del pedaggio urbano sarebbe pertanto duplice, da un lato disincentivare l'uso dell'auto privata e dall'altro ottenere risorse da destinare agli investimenti nelle infrastrutture e nel trasporto pubblico.

Targhe elettroniche e satellite. Dal punto di vista tecnologico nelle prime bozze del progetto si fa riferimento al sistema Galileo in grado di applicare la tecnologia satellitare di info-mobility alla logistica, ai varchi urbani e al controllo della mobilità veicolare tramite targhe elettroniche.


27/02/2006




  Scrivi il tuo commento
 



 
   





immagine del test

Questo segnale indica la presenza di una stazione ferroviaria a 150 metri?



Precedenti post



 
  All rights reserved 2015 - Tutti i marchi registrati sono dei rispettivi proprietari
   PIVA 09286581005